Caricamento...

L'uso di FlagMii® EML per l’assistenza al parto

Bologna Parto - FlagMii
Foto: www.tgcom24.it

“Ho deciso di chiamare il papà e di attivare la piattaforma FlagMii® EML, che è quella che ci consente di fare le videochiamate con gli utenti per poter avere una visione migliore di quello che sta succedendo, molto più precisa, e di poter guidare le azioni degli utenti.”

Elisa Nava, infermiere del 118 di Bologna - infermiera del 118 di Bologna

“Mi è arrivato questo link che ha aperto la videocamera e assieme siamo riusciti a fare tutto. È stata veramente una cosa eccezionale, perché non pensavamo di essere in grado di farlo.”.”

Matteo - il papà di Alex

118-Bologna
Foto: OrdineInfermieriBologna Pagina Facebook / TGCOM24

L’impiego di FlagMii® EML nelle Centrali Operative del Soccorso Sanitario è spesso cruciale per salvare vite. La storia di Elisa Nava e del piccolo Alex racconta invece di quando le funzioni di FlagMii® EML aiutano la vita ad iniziare, a venire al mondo.
Elisa Nava è un’infermiera della Centrale Operativa 118 di Bologna, struttura che, come molte altre in Italia, impiega il sistema FlagMii® EML per la localizzazione e l’assistenza alla chiamata. Nella notte tra l’1 e il 2 gennaio 2021, in piena pandemia, Elisa ha ricevuto la richiesta di aiuto di una giovane coppia in attesa del loro figlio.

Il parto era imminente e gli operatori del 118 hanno deciso di inviare i mezzi di soccorso direttamente a casa dei due giovani. Allo stesso tempo, però, era importante iniziare a controllare la situazione, anche per lo stato di agitazione del papà.

Grazie a FlagMii® EML, l’infermiera Elisa Nava ha avviato immediatamente il collegamento video in diretta con la casa della partoriente e in questo modo ha potuto guidare in diretta le fasi del parto, che è avvenuto prima ancora dell’arrivo dell’ambulanza. Attraverso il canale video gestito dalla piattaforma, la Centrale Operativa ha guidato il papà, che si è improvvisato ostetrico, nell’assistenza alla nascita e nel supporto alla mamma. In queste situazioni, poter vedere in diretta la scena e poter osservare se la persona coinvolta sta effettuando correttamente le istruzioni che vengono impartite diventa molto importante per la buona riuscita dell’operazione.

Il caso di Alex, bimbo nato grazie a questa perfetta sinergia tra tecnologia, professionalità degli operatori del soccorso e capacità dei genitori di attenersi alla guida esperta dei soccorritori, è uno tra gli esempi più belli e che ci riempiono di orgoglio. La pensano così anche la Società Italiana degli Infermieri di Emergenza Territoriale e il Coordinamento degli Ordini degli Infermieri dell’Emilia-Romagna, che il 21 febbraio 2021 hanno conferito a Elisa Nava e Daniele Celin un encomio, per mano dell’Assessore Regionale alla Sanità dell’Emilia-Romagna, Raffaele Donini.


"Daniele ed Elisa rappresentano la punta di diamante di un sistema che è fatto di competenze, di professionisti, di organizzazione, di know-how ed è fatto di tecnologia.”
Pietro Giurdanella, Presidente Coordinamento degli infermieri dell’Emilia-Romagna
Daniele Celin e il papa' di Patrick, Michele
Foto: www.ansa.it

COME FUNZIONA?

L’operatore di Centrale valuta la situazione e si accorge che è necessario vedere direttamente la scena dell’intervento.

L’operatore invia un SMS speciale al cellulare della persona che chiede aiuto. L’SMS è trasmesso dalla piattaforma FlagMii® EML e contiene già il link necessario ad avviare il collegamento.

La persona al telefono clicca il link e apre così una pagina web, come se navigasse. Non deve scaricare nessuna app, deve solo cliccare il link. Tramite questa semplice azione il telefono viene geolocalizzato e si stabilisce un collegamento diretto tra il telefono e la postazione dell’operatore.

L’operatore invita la persona a far partire il video e a puntare il cellulare verso la scena, come se girasse un comunissimo video con lo smartphone.

Sullo schermo in Centrale Operativa compare la scena in diretta e l’operatore può valutare lo stato di agitazione dei presenti, chiedere di osservare dettagli importanti e guidare le persone sul posto nel primo autosoccorso.

Nel frattempo, grazie alla geolocalizzazione svolta automaticamente da FlagMii® EML, i soccorsi possono essere indirizzati prontamente sul posto.

Oltre che nelle Centrali di secondo livello come quelle del 118, in Italia FlagMii® EML è impiegata anche per le chiamate al Numero Unico 112, ovvero nel primo filtro telefonico per qualsiasi tipo di emergenza.